#HumanAndFriendly: il nuovo progetto di HFiltration

Da sempre HFiltration presta attenzione all’ambiente. Non siamo attenti solo a quello che produciamo, ma ci impegniamo quotidianamente perché la nostra azienda sia un esempio di rispetto per l’ambiente anche per i nostri partner.
Per noi la salvaguardia e la sostenibilità passano attraverso la qualità dei nostri prodotti ma anche attraverso azioni di sensibilizzazione verso le
tematiche ecologiste che apparentemente hanno poco a che vedere coi filtri per l’aria, ma che impattano positivamente sull’ambiente. In ogni progetto
cerchiamo di coinvolgere positivamente la maggior parte di persone – dai clienti, ai partner, ai fornitori – in un circolo virtuoso.

HUMAN AND FRIENDLY: IL NOSTRO NUOVO PROGETTO DEDICATO ALL’ECOLOGIA.

Per dare un segno tangibile del nostro impegno oggi lanciamo il progetto Human and Friendly: un progetto che sfrutta positivamente un’area di nostro possesso per incrementare la quantità di piante e migliorare le condizioni dell’aria.

È molto semplice: per ogni ordine uguale o superiore a 5000 euro HFiltration pianterà un albero in una zona verde nel Comune di Legnano, proprio dove abbiamo la nostra sede.

Il progetto, la realizzazione, la piantumazione e il mantenimento dell’area saranno completamente a carico di HFiltration ma porteranno la sigla delle aziende che scegliendoci hanno contribuito a realizzare il progetto.

GLI ALBERI E LE PIANTE CHE CRESCERANNO COL PROGETTO.

Specie arboree
  • Acero campestre n. 24
  • Carpino bianco n. 24
  • Ciavardello n. 24
  • Ciliegio n. 24
  • Ciliegio a grappoli n. 24
  • Farnia n. 24
  • Frassino n. 24
  • Olmo n. 24
  • Pino silvestre n. 24
  • Tiglio selvatico n. 24
Specie arbustive
  • Berretta da prete n.10
  • Biancospino n. 5
  • Ligustro n. 10
  • Nocciolo n. 5
  • Pallon di maggio n. 10
  • Pero selvatico n. 10
  • Prugnolo n. 10
  • Rosa canina n. 10
  • Sanguinella n. 10

In totale saranno piantati 320 alberi che
concorreranno a migliorare l’aria respirata da tutti.

I RISULTATI AVRANNO AMPIO RESPIRO.

Le aziende verranno aggiornate con la carta delle piantumazioni, potranno vedere l’area loro assegnata, e dal mese di maggio potranno anche venire a trovarci per vedere di persona gli alberi che in qualche modo hanno contribuito a piantare. Scegliendoci hanno già fatto qualcosa per il pianeta, ora sarà anche evidente.