#HumanAndFriendly e i bambini del villaggio dell’infanzia di Akouda in Tunisia

Sorrisi, felicità, grida di gioia e occhi spalancati dallo stupore e dalla meraviglia.
Questo è il clima che ha accolto il gruppo di cui ha fatto parte Saverio Romeo, che, grazie al progetto #HumanAndFriendly, il 3 novembre ha visitato l’orfanotrofio di Akouda in Tunisia.

La struttura, che possiamo definire una vera e propria oasi di serenità nella disperazione, accoglie circa 100 bambini e ragazzi dai 5 ai 24 anni: i genitori sono mancati oppure non possono più accudirli.

Un “papà” si occupa di gestire la struttura e molte “mamme” si prendono cura quotidianamente dei piccoli, cercando di ricreare un ambiente che maggiormente si avvicina al comune senso di famiglia.

Tra mille difficoltà economiche, burocratiche, psicologiche abbiamo cercato di portare una ventata di spensieratezza e di speranza.

Grazie ai colleghi di HFiltration che ci hanno aiutato a donare oltre 100 kg di giocattoli, vestiti e materiale scolastico.
Ringraziamo, inoltre, le persone del CoWo di Legnano che hanno partecipato all’iniziativa.